>Ace Combat 6 (xbox)

>

upload.wikimedia.org/wikipedia/en/7/78/AC6_front.jpg 
 A cura di: Fabrizio Cirillo Una suggestiva cutscene in computer grafica racconta il dramma di una madre e degli abitanti della pacifica città di Gracemeria sconvolta dall’invasione delle armate della Repubblica federale di Estovakia. Sopraffatti per numero e potenza di fuoco, gli “angeli” dell’aviazione della repubblica emmeriana hanno dovuto cedere il passo all’imponente forza bellica estovakiana, ma il senso dell’onore e l’amore per la patria impone loro di tentare un ultimo disperato tentativo di riconquista. Una madre disperata, una figlia dispersa, un angelo caduto per proteggere ciò che considerava più caro. In mezzo, la furia di una guerra da cui probabilmente non usciranno ne vincitori ne vinti. Questo in sintesi l’incipit attorno al quale si sviluppa Ace Combat 6: Fires of Liberation, sesto capitolo del celebre “air arcade” made in Namco nonché primo appuntamento della serie sulla next gen console di casa Microsoft.
La sequenza di eventi descritti nel filmato d’apertura ed in quelli disponibili successivamente attraverso la modalità Campagna rappresentano di fatto la spina dorsale del gioco in single player. Il pratico quanto suggestivo espediente narrativo consente infatti non solo di conoscere i fatti susseguenti la capitolazione della città di Gracemeria, ma soprattutto di fornire alla consueta sequenza di missioni di volo un taglio cinematografico particolarmente d’effetto nonchè utile allo sviluppo del gioco.
Questa voce è stata pubblicata in Ace Combat 6 (xbox) megaupload, Ace Combat 6 (xbox) megaupload ita. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...